INVESTIAMO I RISPARMI CON METODO

Il blog che ti aiuta a investire i risparmi con metodo sfruttando i mercati finanziari

LA SICUREZZA DI POSTE ITALIANE? UN FONDO CHE HANNO COLLOCATO HA PERSO TUTTO

Il risparmio postale è sicuramente tra i più importanti fra gli istituti di credito; questo deriva in gran parte dalla territorialità capillare che caratterizza Poste Italiane (in ogni piccolo paesino, da nord a sud, è presente un ufficio postale), ma anche dalla presunta affidabilità che i risparmiatori riconoscono all’istituto. 

A tal riguardo va fatta una distinzione in tema di “sicurezza”: se si parla di solvibilità dell’istituto è un discorso, ma quando si parla di singoli prodotti/servizi è tutt’altro. 

Sapevate che alcuni clienti di Poste Italiane si sono visti vendere prodotti promessi come “sicuri” che hanno invece perso tutto il loro valore fino ad azzerarsi?

È il caso del fondo immobiliare chiuso denominato Obelisco, collocato tra settembre e novembre 2005 dai “consulenti” (e qui le virgolette sono assolutamente polemiche) degli sportelli di Poste Italiane. 

obeliscopng

Si trattava di un fondo che investiva in immobili commerciali italiani che prevedeva una durata di 12 anni e che avrebbe dovuto rimborsare almeno il capitale investito maggiorato di quanto derivante dagli “affitti” degli immobili.

Dopo 12 anni di investimento, considerando anche i dividendi, il fondo ha riportato una perdita dell’88%; vale a dire che su 100.000€ investiti su Obelisco, ne avreste ripresi 0 nel 2018 (ma avreste preso 12.000€ di qualche dividendo nei primi anni). 

Oltre al danno di aver perso quasi tutti i propri soldi, il risparmiatore in questo caso avrebbe perso tempo prezioso; tempo nel quale, un altro investimento di pari rischio o anche di rischio inferiore (come un fondo azionario o ancor meglio un portafoglio di fondi ben diversificato) avrebbe reso decisamente di più, andando quasi a raddoppiare il capitale investito. 

Facciamo un esempio comparativo: 

  • investo 100.000€ nel fondo obelisco nel 2005 ne ritrovo 12.000€ nel 2018;
  • investo 100.000€ nel msci world (indice azionario globale) nel 2005 ne ritrovo 175.000€ nel 2018. 

La perdita non è solo di 88.000€ ma è di 163.000€.  

Quando si parla di sicurezza nel mondo finanziario, non dobbiamo mai trascurare il concetto di competenza e professionalità.

Non ci si inventa consulente finanziario dall’oggi al domani.

Cari risparmiatori, pensateci bene quando vi proporranno qualcosa e affidatevi sempre a professionisti preparati!